FAQ

FAQ

Per capire se hai un problema d’udito verifica la tua corrispondenza ai seguenti sintomi:

- Difficoltà nel sentire i suoni acuti (ad es.: voci femminili, voce dei bambini o il cinguettio degli uccelli)
- Quando credi che gli altri parlino con poca chiarezza mangiandosi le parole.
- Se devi sforzarti per capire esattamente quello che dicono.
- Fai fatica a sentire il ticchettio dell’orologio o lo scorrere dell’acqua.
- Hai difficoltà a capire chi ti parla da lontano
- Non riesci a seguire pienamente la tv o fai fatica a sentire la voce al telefono.
- Nelle conversazioni di gruppo o in presenza di rumori di fondo non riesci a capire a pieno il senso delle parole.
- Ti isoli ed eviti le occasioni di incontro e tutte le situazioni che ti potrebbero provocare imbarazzo a causa della tua difficoltà a capire pienamente le parole.
- Spesso chiedi che ti vengano ripetute le cose.

E’ la perdita dell’udito. I segnali sonori non raggiungono correttamente il cervello. Si manifesta quando una componente dell’orecchio o del sistema uditivo non funziona correttamente.
Può esserci ipoacusia conduttiva: è il problema dell’orecchio esterno medio che impedisce la conduzione corretta del suono. Di solito le perdite della capacità uditiva sono lievi o moderate (tra i 25 ed i 65 decibel). Possono essere anche temporanee.
Ipoacusia neuro-sensoriale: deriva da una perdita o da una lesione delle cellule ciliate sensoriali nella coclea. E’ provocata da un danno al nervo acustico. Generalmente è profonda e permanente. E’ comunemente detta sordità neuro-sensoriale. Può essere lieve, moderata, grave o profonda. Il 90% delle perdite uditive è causato dal naturale e fisiologico invecchiamento, ma può essere provocato anche dalla eccessiva esposizione al rumore. Può essere causata da un eccesso di cerume o da cisti che si sviluppano nel condotto uditivo.

L’ipoacusia può avere diversi livelli di classificazione:

Ipoacusia lieve: perdita uditiva compresa tra 20 e 40 decibel.

Ipoacusia moderata: perdita uditiva compresa tra 40 e 70 decibel.

Ipoacusia grave: perdita uditiva compresa tra 70 e 95 decibel.

Ipoacusia profonda: perdita uditiva superiore a 96 decibel.

Molte forme di sordità hanno natura ereditaria. La sindrome di Pendred, la sindrome di Usher o l’otosclerosi, ad esempio. I fattori genetici sono anche il motivo per cui alcuni soggetti sono maggiormente sensibili ai rumori o alle infiammazioni dell’orecchio. L’ereditarietà si accerta mediante l’analisi del genoma.

I primi tempi di adattamento alle protesi acustiche sono variabili. Dipende dalle caratteristiche dell’orecchio, dalla sensibilità del soggetto e dalla sua propensione al cambiamento. Sono comunque tempi ristretti. Superata la prima fase, poi la qualità del sentire bene sarà una condizione irrinunciabile.

Udilife, oltre all’assistenza del costruttore (2 anni dall’acquisto), fornisce tutta l’assistenza necessaria per ogni apparecchio acustico. Dalla riparazione alla sostituzione garantita. Seguiamo il Cliente per tutto il ciclo di vita dell’apparecchio.

P.zza Conca d'Oro, 22 - 00141 ROMA  - Orari:  11:00 – 19:00 - SAB. 11:00 - 14:00 - P.zza dell'Alberone, 40 - 00189 ROMA - email: info@udilife.it - C.F./P.IVA 13582321009

Numero Verde

800.969842

Seguici su

SOCIAL MEDIA

Iscriviti per ricevere le nostre offerte speciali

TIENITI AGGIORNATO!